Pasolini

 

‘In Pasolini c’era un senso di avventurosa disperazione, nel senso che niente avrebbe fermato l’avventura umana e l’avventura poetica, l’avventura d’artista… di Pasolini.’ Il 2 novembre 1975 in mezzo alle baracche dell’idroscalo di Ostia viene trovato il cadavere di Pier Paolo Pasolini: scrittore, regista, poeta, intellettuale scomodo e per molti versi profeta.

About C.G.

Check Also

La vendetta di Ulisse

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti