Società - Scienze Umane

Massoneria

Nell’ultimo romanzo di Dan Brown,’Il simbolo perduto’, Robert è il protagonista di una vicenda che vede coinvolta la massoneria. A causa dei personaggi influenti inclusi nelle sue file e della sua oscura simbologia segreta l’organizzazione ha ispirato molte teorie della cospirazione. Per quasi 300 anni milioni di massoni hanno onorato il loro vincolo alla segretezza e ora che l’opera di Brown riaccende i riflettori su questa celebre confraternita è tempo di distinguere la realtà dal mito.

Previous post

11 settembre

Next post

1929 il crollo

2 Comments

  1. 06/11/2015 at 0:36 — Rispondi

    Mi è sempre interessato questo argomento seppur questo documentari non mi ha dato ciò che volevo. Cercavo informazioni ma ho visto solo giri di parole

  2. Nessuno
    05/03/2016 at 2:14 — Rispondi

    Molte cose non sono vere… ovviamente è censurato o del tutto finto.
    Fate caso: i giornalisti non fanno mai le domande giuste e le risposte sono sempre quelle. Non hanno fatto la domanda che chiunque farebbe al momento che un VERO massone ti vuole rilasciare una intervista ovvero: Se siete così pochi ed è vero che il vostro potere non è politico/sociale, per quale motivo ogni anno i maggiori funzionari di tutti gli stati si riuniscono SEGRETAMENTE con dei vostri affiliati/capi/maestri per parlare di politica, economia, religioni e quant’altro???

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The Author

C.G.

C.G.

Tutto per voi gratis!